Calcio Frosinone
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Frosinone, Di Francesco: “La colpa è solo nostra, inutile girarci intorno”

Le parole dell'allenatore giallazzurro al termine del match del "Benito Stirpe" perso 3-2 contro la Lazio

Caduta libera per il Frosinone, che subisce una rimonta dalla Lazio e perde per 3-2 la sesta partita nelle ultime 7. Al termine del match l’allenatore giallazzurro Eusebio Di Francesco è intervenuto in conferenza stampa per commentare la prestazione della sua squadra.

Sulla voglia di reagire: “Ci deve essere assolutamente. Basta vivere di rimpianti dopo le partite, è diventato noioso venire qui e ripetere sempre le stesse cose. La capacità di lettura della gara e di gestione delle situazioni ci manca. Abbiamo preso un primo gol con una posizione difensiva sbagliatissima. Dopo un primo tempo giocato in una determinata maniera ci ritroviamo qui a dire sempre le stesse cose”.

Sul finale di stagione: “Va smaltita e somatizzata la botta di questa sera. Stasera mi girano sul serio sotto tutti i punti di vista, sono davvero arrabbiato perché è un peccato. Ci sono 9 partite davanti e questa squadra non deve mollare di un centimetro. Dobbiamo limare gli errori e capire che spesso e volentieri ce li facciamo da soli i gol. Prima palla toccata di Castellanos fa gol, gli altri azzeccano il cambio e io no”.

Sul mancato raddoppio nel primo tempo: “Tra primo e secondo tempo ero arrabbiato perché non siamo riusciti a raddoppiare. Ma se vogliamo essere sinceri si può chiudere anche 1-0 e poi non prendere un gol dietro l’altro. C’era intensità e voglia di riscatto, i ragazzi e la squadra non lo meritavano. Ma la colpa è solo nostra, inutile girarci intorno”.

Sull’aspetto psicologico: “Oggi sembrava che la squadra giocasse in leggerezza. Abbiamo due settimane per lavorare, magari andremo anche fuori per lavorare e compattarci meglio. Se vedessi una squadra disunita che non sa dove deve andare sarei il primo a farmi da parte. Ma vedo una squadra che ha voglia di combattere nonostante gli errori”.

Sulla Lazio: “Nei momenti in cui stava soffrendo è stata brava a gestire determinate situazione e siamo stati anche poco lucidi noi a concretizzare quanto creato. Differenze dalla squadra di Sarri? Nessuna, identica”.

Sul momento: “Fa la differenza l’aspetto mentale, poi vengono quelli fisici e tecnici. Siamo deficitari nell’aspetto mentale e nel gestire determinati momenti meglio. Conosco il campo e so qual è la direzione per riportarci a fare prestazioni. Farei di tutto se sapessi di risolvere e portare a casa punti, mi metterei anche a 6 in difesa”.

Subscribe
Notificami
guest

30 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il valore di mercato più alto in carriera di tutti i calciatori che hanno indossato...
Le parole del difensore giallazzurro a Radio Serie A: "Frosinone non mi ha fatto mai...

Dal Network

Il prossimo 31 maggio alle ore 20.45, presso lo Stadio Benito Stirpe di Frosinone, avrai...

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Altre notizie

Calcio Frosinone