Calcio Frosinone
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Frosinone, Di Francesco: “Abbiamo il desiderio di conquistare un risultato importante”

Le parole dell'allenatore giallazzurro nella conferenza stampa di presentazione del match contro il Sassuolo

Antivigilia di campionato per il Frosinone, che sabato alle 15 scenderà in campo al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro il Sassuolo. Questo pomeriggio l’allenatore giallazzurro Eusebio Di Francesco è intervenuto in conferenza stampa per presentare la gara contro la sua ex squadra.

Sulla partita – “Nel girone di ritorno sono tutte altre partite. Non so che sistema di gioco adotteranno con il nuovo allenatore. Hanno perso Berardi, l’ho sentito nei giorni scorsi: gli auguro il meglio, di tornare presto e più forte di prima. Il Sassuolo sarà diverso anche a livello psicologico da quella che abbiamo affrontato all’andata. Lottiamo entrambe per la salvezza, noi ma abbiamo il desiderio di venire fuori con una gara importante e con un risultato altrettanto importante. Sarà una gara delicata come ce ne saranno tante a seguire”.

Sul punto di vista psicologico – “Il Sassuolo è quella che dovrebbe avere maggiore forza sotto tutti i punti di vista, per come sono state costruite le squadre e per gli obiettivi iniziali. Noi abbiamo il vantaggio dei punti ma la partita si deciderà in quei 90-100 minuti”.

Su Turati-Cerofolini e Ibrahimovic – “Deciderò domani per il portiere, è una valutazione molto delicata da fare anche in base all’importanza della gara. Ibrahimovic è cresciuto molto: a mio parere aveva un po’ perso quella voglia e quell’attenzione della prima parte della stagione. L’ho rivisto in maniera diversa anche in questa settimana”.

Sulle carte a sorpresa – “Le soluzioni un po’ precarie sono state legate al periodo nel quale non avevamo i terzini. La scelta mia di mettere a volte un centrocampista più offensivo o più tattico nella zona sinistra del campo si legano alle caratteristiche dei giocatori. Giocatori mancini come Ghedjemis, Seck, Soulé si esprimono meglio quando giocano a destra. Ma ho provato sia Seck che Ghedjems a sinistra dove riescono ad adattarsi meglio rispetto a Soulé che ad esempio che si trova più a suo agio a destra. Qualche soluzione differente ci sarà ma adesso ognuno è rientrato al proprio posto. L’unica cosa che adesso ci manca è il risultato importante, il desiderio di portarci a casa qualcosa di importante. Non ci snatureremo, ovviamente con le accortezze giuste che servono in questo momento della stagione”.

Sul Sassuolo e su Vural – “Vural si è fatto male alla caviglia lunedì, è un 2006 che si sta formando. Ha ottime caratteristiche ma deve costruirsi. Qualche volta andrà a giocare anche in Primavera ma credo che la Società ci abbia visto ancora una volta bene dal punto di vista delle prospettive. Del Sassuolo temo la voglia di rivalsa, è cambiato il tecnico e mi attendo qualche modifica tattica. E noi dobbiamo essere pronti”.

Su Cheddira – “Sono contento per lui. Dal punto di vista dell’impegno non posso rimproverargli nulla, al massimo qualche gol sbagliato. Quando non giocava si allenava sempre al massimo. Ma anche chi è entrato domenica lo ha fatto con la giusta mentalità, stiamo alzando il livello di attenzione e di presenza”.

 

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I vostri voti ai giallazzurri dopo il pareggio maturato al "Maradona" contro la squadra azzurra...
Calcio al petto del calciatore azzurro a Zortea, secondo il Var non è da rosso:...
Secondo il Var il braccio di Lapadula era involontario e il gol non da annullare:...

Dal Network

Il prossimo 31 maggio alle ore 20.45, presso lo Stadio Benito Stirpe di Frosinone, avrai...

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Altre notizie

Calcio Frosinone