Calcio Frosinone
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Frosinone, Di Francesco: “Avremmo meritato la vittoria per quanto prodotto”

Le parole dell'allenatore giallazzurro in sala stampa al termine del match contro il Lecce

Pari amaro per il Frosinone, che non riesce ad andare oltre all’1-1 in casa contro il Lecce e perde due punti fondamentali nella corsa salvezza. Al termine del match Eusebio Di Francesco, allenatore giallazzurro, ha commentato in sala stampa la prova contro i salentini.

Sulla partita “Avremmo meritato la vittoria per quanto abbiamo prodotto. Non condivido il rigore ripetuto perché il calciatore che interviene non influisce in alcun modo. Ci siamo creati un rigore da soli ma avevamo rimediato, ma neanche quando rimedi va bene. A volte un pizzico di fortuna ci vorrebbe in determinate situazioni. Dobbiamo farci più un mea culpa per crescere”. 

Su Harroui“Ha sentito una fitta. Si è stirato, per 3/4 settimane non ce l’avremo”.

Sulla classifica “Se dovessimo guardarla è normale che, se andiamo a vedere dove eravamo e dove ci troviamo, può essere preoccupante. Però dal punto di vista della squadra che vi posso dire? La squadra è viva. Voglio giocare male e vincere, va bene? Voglio far gol su situazioni fortunate come oggi. Non riusciamo a portare a casa sti benedetti 3 punti, ce li meritiamo”. 

Sulle occasioni non sfruttate“Noi alleniamo tutti per far gol, è ovvio che poi mancano una serie di cose che vanno messe in campo. Manca che il portiere avversario se la butta dentro da solo e magari facciamo gol. Sono così perché il rammarico è tanto però se dobbiamo guardare il lato positivo vedo una squadra viva”. 

Sull’atteggiamento“Gli dico sempre di non pensare all’arbitro e di pensare a giocare, poi si fanno le valutazioni. Se perdiamo tempo a pensare all’arbitro o agli avversari facciamo male. Non posso dire che la squadra non ci ha provato”.

Sulla preoccupazione dei ragazzi“Ci sono dei punti in palio importanti. Forse ho visto più contratti loro che noi. Abbiamo tanti giovani che hanno provato comunque a costruire qualcosa di interessante senza buttare il pallone in avanti”. 

Su cosa serve per la salvezza “Un po’ di spensieratezza può mancare perché iniziano a pesare i risultati. Sì che è più facile giocare quando mancano tante partite alla fine del campionato. Dobbiamo essere bravi a mantenere quel minimo di spensieratezza che ci ha contraddistinto, ma consapevoli che adesso i punti iniziano ad essere pesanti”.

Subscribe
Notificami
guest

22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il Benito Stirpe deve ruggire forte fin dal riscaldamento perchè questa è la partita della...
I vostri voti ai giallazzurri dopo il pareggio maturato al "Grande Torino" contro la squadra...
Il centrale è stato autore di una grande prestazione, annullando un cliente scomodo come Zapata...

Dal Network

Il prossimo 31 maggio alle ore 20.45, presso lo Stadio Benito Stirpe di Frosinone, avrai...

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Altre notizie

Calcio Frosinone