Calcio Frosinone
Sito appartenente al Network

Frosinone, Di Francesco: “Bourabia non convocato, reintegrati Caso e Baez”

Le parole dell'allenatore in conferenza stampa all'antivigilia del match contro la Fiorentina

Antivigilia di campionato per il Frosinone, che domenica alle 12:30 scenderà in campo contro la Fiorentina. Eusebio Di Francesco è intervenuto in conferenza stampa per presentare la trasferta in casa della Viola.

Sugli infortunati“Lirola e Valeri hanno una settimana in più di lavoro sulle gambe. Mi danno la possibilità di ripartire con Gelli e Brescianini terzini o alternarli e farli giocare entrambi, lo deciderò nella rifinitura. Non recuperiamo nessun altro, sono tutti da valutare la prossima settimana. Hanno più possibilità di recuperare Ghedjemis e Zortea, gli altri vediamo”. 

Sulla tattica“La Fiorentina sta provando a giocare con due attaccanti ultimamente. Noi abbiamo la possibilità di giocare in maniera differente cercando di mettere più giocatori offensivi. Anche in passato, quando giocavamo 4-3-3, una nelle nostre mezze ali diventava un esterno alto. Noi stiamo lavorando più sui principi che sul modulo e sugli avversari”.

Sulla difesa “Qualcosa cambierò sicuramente, ci sarà qualche novità”. 

Su Brescianini terzino“Non credo sia il suo ruolo naturale per il futuro, anche se devo dire che lui e Gelli lo hanno interpretato alla grande. Sono entrambi due giocatori che ogni allenatore vorrebbe avere. Sono contento di loro, per noi è una forza in più all’interno della squadra”.

Sulle pressioni alla Fiorentina“Non leggo niente sui social per fortuna. I numeri parlano a nostro sfavore, ma se ci basiamo solo su quello dovrebbero avere un po’ di timore. Credo che ci rispetteranno come hanno fatto tante squadre, anche per la legge dei grandi numeri che quest’anno in trasferta non abbiamo mai vinto. E’ normale che la Fiorentina giocando in casa contro il Frosinone cercherà di vincere a tutti i costi. Noi dobbiamo dare il massimo per la nostra maglia e per cercare a casa più punti possibili, perché questa squadra merita di più rispetto a quanto ha raccolto”. 

Sulla salvezza“Non la saprei fissare, credo che noi dovremo ripetere gli stessi punti fatti all’andata (19) per essere tranquilli”.

Sulla Fiorentina“E’ la squadra, di quelle che sono venute qui, che ci ha messo più in difficoltà. Hanno la capacità di non darti punti di riferimento, non hanno paura di attaccare e cercano il duello 1v1. E’ una squadra coraggiosa da prendere con le pinze. Quando sono venuti qui avevano un giocatore in forma strepitosa, Nico Gonzalez, che ha avuto un po’ di problemi fisici e ora sta ritornando in condizione. Dovremo stare molto attenti perché quando arrivano sul fondo riescono a mettere in mezzo palloni con grande qualità”. 

Su Brescianini –“E’ un ragazzo che è stato in continua crescita. Arriva un’ora e mezza prima al campo, va via due ore dopo: questa è professionalità e alla lunga paga. Un allenatore sa di avere sempre un’arma a disposizione e che può contare su un ragazzo molto serio”.

Sui convocati“Bourabia non sarà convocato perché è al centro di questa trattativa. Rimetteremo dentro Baez, Caso e Bidaoui. Rifaranno parte di questo gruppo con grande abbondanza: spesso è un vantaggio e a volte è uno svantaggio perché rischi di scontentare qualcuno. Loro devono sapere che il mister guarda tutto e che devono essere pronti perché da un momento all’altro potrebbero essere schierati”.

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le parole del direttore giallazzurro a Tuttosport su Matias Soulé...
Out i soliti Marchizza, Oyono e Bonifazi. Rientrano Zortea, Garritano e Ghedjemis...
Il divario tecnico tra le due squadre è tanto ampio da spingere i pronostici in...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Il Frosinone cade contro il Milan, decisivi i gol di Gabbia e Jovic. ...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Calcio Frosinone