Calcio Frosinone
Sito appartenente al Network

Frosinone, certezza Mazzitelli nel cammino salvezza. E la Roma…

Il focus sul rendimento avuto finora dal capitano giallazzurro. E dal mercato...

Gonfiare la rete sotto la Nord è servito a poco. Luca Mazzitelli si è buttato nello spazio in stile Gerrard – suo modello nel ruolo – e ha accarezzato insieme al Leone il gusto dell’impresa contro il Milan. Lui, protagonista del match e capitano di un Frosinone battagliero nel segno di una prestazione da urlo. L’ennesima, a dire il vero. Sciorinata nelle vesti di tuttocampista puro e impreziosita da un gol tanto bello quanto cercato: inserimento alle spalle dei centrali con rincorsa vana di Bennacer su servizio al bacio di Soulé. Le urla degli oltre 10mila del “Benito Stirpe” a fare da contorno con apporto magico. Momenti indelebili, inseguiti a lungo e ora parti integranti di un presente da favola.

LIBERTÀ – Mediano in solitaria o equilibratore in una cabina di regia a due, mezzala con licenza di sganciarsi in avanti. Creativo e combattente, l’uomo a cui Eusebio Di Francesco sta regalando un fondamentale gradito: la libertà d’azione. Perché poi tutto diventa facilmente declinabile all’interno di un sistema in cui l’intelligenza posizionale dei giocatori conta più dei moduli. Mazzitelli ne è l’emblema, così come la sua heatmap macchiata ovunque di rosso. Preziosa a certificare la continuità del percorso di crescita intrapreso. E del buon DiFra, nonostante anche lo scorso anno l’ex Roma avesse mostrato ottimi segnali con Grosso alla guida tecnica, riconoscerne l’incidenza diviene esercizio superfluo. 78,37% di passaggi riusciti, una media di 60 tocchi del pallone a partita, 50% di contrasti a terra vinti e 61% di duelli aggiudicati per le vie aeree. Numeri a go-go, utili a riflettere la centralità del “Cap” nel garantire apporto allo sviluppo delle due fasi. 

COSTANZA – Metro su metro col passare dei minuti, alternando chiusure, lanci e incursioni. Presenza costante nella ragnatela di passaggi con cui i giallazzurri stanno provando a dire la loro con voce autorevole nella corsa salvezza, Luca si è un po’ liberato di dosso la patina di insicurezza che lo bloccava in massima serie. Almeno in apparenza, nonostante le positive esperienze con Sassuolo e Genoa. In tanti, con superficialità, lo avevano bollato come il classico giocatore da B. La Ciociaria, invece, gli ha permesso di tramutare in realtà in modo ancor più convincente degli scenari diametralmente opposti. Grazie anche ad una condizione fisica ottimale che, inevitabilmente, sta agevolando una certa continuità in termini di prestazioni. Aspetto, quest’ultimo, sottolineato dal direttore Angelozzi qualche giorno fa mediante un interessante retroscena: “Un mio collega di una squadra di Serie A mi ha detto che Mazzitelli sembra Rijkaard“. Di paragoni nobilitanti ne abbiamo, insomma.

LA ROMA OSSERVA – Giunto a quota 4 reti siglate, “Mazzi” confida di spingersi oltre. E sembra di tornare indietro nel tempo. Nella stagione 2010/11, in particolare. Quella che ha vissuto negli Allievi Fascia B Elite della Roma con Sandro Tovalieri alla guida. Le mansioni non mutano più di tanto, se confrontate con l’attualità. Il bottino finale di quell’anno parla di 15 marcature complessive realizzate. Nel solco dell’idolo Gerrard o emulando, magari inconsciamente, l’altrettanto grande Rijkaard. Anni indelebili quelli a tinte giallorosse, seguiti poi da esperienze formative di livello e dense di soddisfazioni. E dalle parti di Roma, spingendoci ben oltre le proprie origini capitoline, le prove fornite da Luca non stanno passando inosservate. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, infatti, la Roma monitora con interesse il cammino del classe ‘95. E non si esclude, in tal senso, un affondo estivo per un possibile ritorno all’ombra del Colosseo. Nel frattempo, il presente vede imperare nei pensieri un unico grande obiettivo: conquistare la salvezza con la maglia del Frosinone. 

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il centrocampista giallazzurro piace molto sia alla Juventus che all'Atalanta per la prossima stagione...
L'attaccante brasiliano, che a giugno rientrerà a Torino, piace al club portoghese: la Juve pensa...
Contro la Juventus i giallazzurri hanno assunto un atteggiamento tattico diverso: il focus...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Il Frosinone cade contro il Milan, decisivi i gol di Gabbia e Jovic. ...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Calcio Frosinone