Calcio Frosinone
Sito appartenente al Network

Frosinone, parla Stirpe: “Vittoria di Napoli? Ancora non ci credo. La strada è quella giusta”

Il presidente giallazzurro parla anche del buon rapporto con la Juventus

Il presidente del Frosinone Calcio, Maurizio Stirpe, ha rilasciato una bella e lunga intervista al Corriere dello Sport. Il patron giallazzurro  ha parlato anche della sorprendente vittoria a Napoli

La partita del Maradona – “Non andavo da tanto tempo a Napoli, ricordavo il vecchio San Paolo e lo stadio che ho visto mi sembra stato ripensato con una progettualità efficace. Molto migliorato. Devo dire la verità? Io sono ancora qui a chiedermi cosa sia successo veramente. Quasi non ci credessi ancora. Una serata importante per tanti motivi. Abbiamo fatto uno step il cui segnale può essere uno soltanto: la strada intrapresa è giusta. Occhio però, siamo solo all’inizio di un percorso e dobbiamo avere la consapevolezza che sarà sempre più duro. Noi dobbiamo puntare a mantenere la categoria e siamo al primo pezzo di strada”.

De Laurentiis – “Abbiamo fatto insieme il viaggio in treno da Roma. Ci eravamo ripromessi di vederci. alla fine non ci siamo riusciti”.

Il rapporto con la Juventus – “Un merito che ascrivo al direttore: la credibilità sua è diventata la nostra e può essere soltanto un valore aggiunto. Huijsen? Angelozzi conferma e smentisce, sa lui chi prendere e come e dove intervenire. Soulé? Potenzialmente è un grandissimo calciatore e deve mantenere umiltà e piedi per terra per decollare. Ha mezzi enormi per arrivare al top”.

Futuro di Soulé – “Possiamo dire ai tifosi del Frosinone che con la Juventus abbiamo fatto un accordo con un progetto di valorizzazione che per noi, e anche per loro, si conclude a giugno. Io non ho segnali diversi, non registro orientamenti nuovi rispetto all’argomento. Devo dire poi nel calcio non si sa mai? Posso dirlo per convenzione perchè magari poi chissà… Ma ribadisco che noi abbiamo condiviso un piano e non ci sono state dette cose diverse”.

Un modello per il Frosinone – “Dico Empoli. Anzi, dico intanto proviamo a fare l’Empoli perchè ancora non ci siamo riusciti. Il Sassuolo è altra cosa, ha alle spalle un colosso mondiale. Se riusciamo a calcare la strada del club toscano sarebbe un trionfo. Ma prima salvarsi”.

La realizzazione dello Stadio – “Ha prevalso soprattutto la consapevolezza di avere fatto qualcosa che papà avrebbe accolto con grande orgoglio. Se vent’anni fa sono tornato a legare il nome della nostra famiglia al club lo devo alla sua spinta. Quando con mio zio erano al vertice del Frosinone, io ero un piccolo tifoso”.

Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I vostri voti ai giocatori del Frosinone il match dell'Allianz Stadium contro la formazione di...
Le parole dell'allenatore giallazzurro al termine del match perso contro la Juventus 3-2...
I voti ai calciatori giallazzurri dopo il match dell'Allianz Stadium contro la squadra di Allegri...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Il Frosinone cade contro il Milan, decisivi i gol di Gabbia e Jovic. ...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Calcio Frosinone