Calcio Frosinone
Sito appartenente al Network

Frosinone, Mazzitelli: “Di Francesco uomo giusto al momento giusto. Ci rende contenti guardare la classifica”

Le parole del capitano giallazzurro intervistato durante "Goal", trasmissione di Radio Day

Luca Mazzitelli, capitano del Frosinone, è intervenuto nel corso di “Goal” – trasmissione di Radio Day – e ha parlato del momento della formazione giallazzurra dopo le prime giornate di campionato.

Sul gruppo: “In queste prime partite di campionato la forza del gruppo è stata molto importante. In una categoria così complicata e con 5 cambi a disposizione, ognuno di noi è importante. Siamo un gruppo sano in cui tutti vogliono essere protagonisti, bisogna continuare così”. 

Sul ruolo da capitano: “Per me è motivo di grande orgoglio e responsabilità, sono molto contento di esserlo. La squadra è davvero molto giovane e io sono uno dei più esperti presenti in rosa. Ho la fortuna di avere accanto altri ragazzi più grandi come Romagnoli, Frattali e Garritano che mi danno una mano nel gestire i diversi momenti”. 

Sulla classifica: “Guardarla ora ci rende contenti, sappiamo che è prestissimo per cercare di fare altri pensieri rispetto a quelli che ci siamo prefissati. Non ci facciamo prendere dall’entusiasmo, sarà difficilissimo salvarsi”. 

Sul compagno che lo ha sorpreso di più: “Ce ne sono tanti bravi ma se devo fare un nome dico Soulé, è veramente forte tecnicamente ed è un ragazzo che vuole sempre migliorare. Se continuerà così avrà un grande futuro davanti”. 

Su Di Francesco: “La sua qualità migliore secondo me è quella di essere sempre propositivo, coraggioso e che dà fiducia alla squadra. Credo sia stato l’uomo giusto al momento giusto, aveva bisogno di un progetto di questo tipo”. 

Sulla fascia da capitano: “Non è stato deciso in un momento preciso, sono partito con il farlo dalla prima amichevole e da allora è stato così. Sicuramente è stato un grande motivo di orgoglio, ho chiesto qualche consiglio ad alcuni capitani che ho avuto in passato”. 

Sullo spirito di squadra: “Penso, e ne sono anche un po’ sorpreso, che lo spirito sia rimasto lo stesso della scorsa stagione. E’ vero che sono arrivati tanti giocatori nuovi, ma hanno davvero tutti una mentalità da giocatori affermati. Fin dal ritiro si è notato che lo spirito della squadra non era cambiato”. 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Sono 7 i precedenti con il fischietto romagnolo per i giallazzurri...
Il club bianconero annuncia il tutto esaurito per i tifosi di casa...
Il club nerazzurro sarebbe disposto ad accettare un'offerta da 35 milioni cash più il cartellino dell'argentino...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Il Frosinone cade contro il Milan, decisivi i gol di Gabbia e Jovic. ...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Calcio Frosinone