Calcio Frosinone
Sito appartenente al Network

Frosinone, Okoli: “Ci è mancato il cinismo sotto porta”

Il difensore giallazzurro: "La cosa che mi ha colpito di più qui a Frosinone è l’unità del gruppo"

Davanti alle telecamere il difensore del Frosinone, Caleb Okoli. Anche lui in grande evidenza soprattutto nel momento di massima spinta della Salernitana.

Okoli ammette: “Posso dire che qualcosa qui abbiamo lasciato però siamo consapevoli delle nostre qualità e della nostra forza, daremo di tutto nella prossima partita per fare in modo che questo non accada”.

Punti sfumati? “Cosa è mancato per chiuderla? Ci è mancato di essere più cinici e spietati sotto porta. Ci è mancata la zampata che permette di chiudere le azioni. Ma posso dire che al di là di tutto, la cosa che mi ha colpito di più qui a Frosinone è l’unità del gruppo. Con il mister stiamo lavorando molto bene e sono molto contento di far parte di questa squadra”.

Gli stimoli del tecnico: “Mister Di Francesco? E’ esigente, certo. Stiamo lavorando molto sui concetti della difesa a 4, lavorare sempre uniti è un passaggio fondamentale del suo ‘credo’. Lui ci tiene molto a questi aspetti”.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le parole dell'allenatore giallazzurro dopo la partita del "Benito Stirpe" contro la formazione di Juric...
Le pagelle dei giallazzurri al termine del match pareggiato allo "Stirpe": buona prestazione corale dei...
Calcio Frosinone