Calcio Frosinone
Sito appartenente al Network

Frosinone, Di Francesco: “Stop per Harroui, valutazioni su Cheddira. Reinier e Bourabia indietro di condizione”

Le parole dell'allenatore giallazzurro nella conferenza stampa a due giorni dal match contro il Sassuolo

Antivigilia di campionato per il Frosinone di Eusebio Di Francesco, che domenica alle 15 affronterà il Sassuolo di Alessio Dionisi. L’allenatore giallazzurro, intervenuto in conferenza stampa, ha presentato il match contro la sua ex squadra.

La situazione della sua squadra: “Il problema più grande adesso sia rappresentato dalla valutazione che dobbiamo fare su Harroui che ha avuto un colpo al piede ieri, vedremo tra oggi e domani l’esito degli esami che farà. Rischiamo di non averlo per questa gara. Gelli è tornato a disposizione dopo la piccola elongazione che ha avuto alla coscia. Va valutato anche lui se farlo partire dall’inizio o averlo a disposizione durante la gara. Sono tante le valutazioni che stiamo facendo: anche su Cheddira che è tornato dalla Nazionale del Marocco. Sono tutte cose che deciderò durante il sonno del sabato sera”.

Sulla condizione dei nuovi arrivati: Bourabia e Reinier sono però un po’ indietro di condizione perché erano da circa 20 giorni ai margini delle loro squadre di provenienza. Noi abbiamo bisogno di fisicità e quindi la valutazione se convocarli o meno la farò alla fine degli ultimi due allenamenti. Dovremo essere bravi a gestire questo periodo perché abbiamo di fronte 3 partite in 9 giorni. Devo capire se questi ragazzi è il caso di farli allenare in maniera un po’ più intensa e averli così a disposizione dalla gara con la Salernitana. Gli altri stanno tutti in condizione migliore”.

Sulle mosse tattiche: “Non voglio dare vantaggi agli avversari. Il nostro sistema di base è il 4-3-3, dobbiamo essere bravi a interpretare sia in base allo sviluppo della partita e sia in base gli avversari come, quando e cosa fare in campo. Le soluzioni che ho davanti e in mezzo sono ottime, è ovvio che è importante la condizione fisica dei giocatori. Il fatto invece di non avere o non avere Harroui qualcosa inevitabilmente sposta sul campo. Lui è uno di quei giocatori capaci di ribaltare la nostra azione da difensiva ad offensiva. E quindi come vedete dipende molto dalle caratteristiche come ho già detto, dei ragazzi che giocheranno”.

Sull’avvio di stagione: “Credo che abbiamo fatto delle buone prestazioni ma da qui a dire che siamo una sorpresa ce ne corre. La prima cosa che ho detto ai ragazzi è quella di continuare ad avere un atteggiamento propositivo ed essere umili nel lavoro. Le risposte che abbiamo avuto in allenamento sono state buone. E quel sorriso che abbiamo messo sul campo negli allenamenti lo dobbiamo riportare anche domenica col Sassuolo. “.

Su Oyono e Lirola in campo insieme: “E’ una soluzione percorribile, Oyono e Lirola hanno la capacità di giocare sia a destra che a sinistra. Pol sta ritrovando una ottima condizione fisica e visto che ci sono partite ravvicinate abbiamo bisogno di riportare più giocatori possibili ad una condizione ottimale. Lirola in questo momento è in ottima condizione come anche Okoli che si è sempre allenato e che può entrare, giocare dal 1’ o giocare la prossima”.

Sul Sassuolo e Berardi: “E’ una squadra di grandissime potenzialità soprattutto in avanti. E poi ha un Berardi in più, da tenere d’occhio un ragazzo da ‘circoletto’ rosso e non mi stancherò mai di dirlo. Davanti hanno tantissime alternative di spessore tecnico e qualità”.

Su Reinier: “Lo devo conoscere ancora meglio, negli ultimi anni ha giocato poco. Ha fatto un po’ la mezzala, un po’ l’esterno e lo ha dichiarato anche lui nella conferenza di presentazione. In sostanza ha detto che se l’allenatore gli dà una maglia da titolare gioca ovunque. E’ di qualità. Sta crescendo, lo sto valutando per capire meglio dove utilizzarlo”.

Sulla possibilità di schierare Cheddira e Kaio Jorge insieme: “Cheddira è più prima punta, Kaio ad esempio è un ragazzo che sa legare più il gioco ma che arriva da un anno e mezzo di stop e che sta trovando anche lui la condizione”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le parole dell'allenatore giallazzurro dopo la partita del "Benito Stirpe" contro la formazione di Juric...
Le pagelle dei giallazzurri al termine del match pareggiato allo "Stirpe": buona prestazione corale dei...
Calcio Frosinone