Calcio Frosinone
Sito appartenente al Network

Frosinone-Atalanta 2-1, Di Francesco: “Continuiamo con questa mentalità, orgoglioso dei miei ragazzi”

Le parole dell'allenatore giallazzurro in conferenza stampa al termine del match vinto contro l'Atalanta

Prima vittoria in campionato per il Frosinone, che al termine di una grande partita si impone 2-1 sull’Atalanta nella seconda giornata del campionato di Serie A. Dopo il match Eusebio Di Francesco è intervenuto in conferenza stampa per commentare la prestazione dei suoi.

Sulla squadra: “Lavoriamo duramente e oggi abbiamo giocato una grande prestazione. All’inizio anche spumeggiante, poi un po’ in sofferenza visto anche l’avversario che dalla panchina ha fatto entrare Scamacca, De Ketelaere e Muriel. Noi abbiamo tanti ragazzi inesperti: ne dico uno, Gelli, che ha fatto una partita straordinaria. I ragazzi hanno fatto davvero una grande prestazione. Siamo stati bravi a reggere l’urto atalantino sul 2-1”.

Su Barrenechea: “Non solo lui ha giocato bene. Ho nominato Gelli per dire un ragazzo che arriva da categorie inferiori: nel calcio c’è spazio per tutti e nulla impossibile. Enzo è il vero play che non avevamo. Ero indeciso se farlo giocare perché mi ha detto che andavamo troppo forte in allenamento e non era pronto. L’ho fatto giocare, avevamo bisogno delle sue geometrie. E’ andato un po’ in difficoltà quando si apriva il campo perché non ha ancora il ritmo e l’intensità dei compagni ma ha giocato davvero bene, come tutti i compagni di squadra”.

Sulle sue scelte: “Ce ne sono tanti di ragazzi. Cheddira anche era all’esordio in Serie A. Questa squadra è ancora in costruzione e va completata ma ad oggi sono davvero orgoglioso di tutti quelli che sto allenando. Voglio continuare con questa mentalità, giocandocela con chiunque”. 

Su cosa ha detto ai ragazzi nell’intervallo: “Non gli ho detto di gestire ma di cercare il terzo gol. Volevo solo dare positività ai ragazzi. E’ come quando difendiamo su un calcio d’angolo: noi difendiamo per fare gol, non per non prenderlo”.

Sul suo sorriso: “Stasera non mi bastano i tempi che ho. La vittoria è la vittoria e questa volta più di ogni volta è arrivata attraverso un lavoro costante e sacrificio”.

Sulla strategia di gara: “E’ stata importante, ma la voglia di andare sempre a far male alla squadra avversaria ha fatto la differenza. Una squadra come la nostra non può non avere determinati atteggiamenti in tutte le partite che dobbiamo affrontare. Sono convinto che con questo atteggiamento ci toglieremo diverse soddisfazioni”.

Sull’esclusione di Caso: “Credo che ha fatto la differenza chi ha giocato, non è corretto dire che chi non ha giocato avrebbe potuto fare la differenza. E’ stata una scelta tecnica, poi durante le partita ho deciso di non farlo entrare per come si era messa. Non c’entra nulla con il mercato. Anche Szyminski doveva partire, e oggi è entrato”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I vostri voti ai giocatori del Frosinone il match dell'Allianz Stadium contro la formazione di...
Le parole dell'allenatore giallazzurro al termine del match perso contro la Juventus 3-2...
I voti ai calciatori giallazzurri dopo il match dell'Allianz Stadium contro la squadra di Allegri...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Il Frosinone cade contro il Milan, decisivi i gol di Gabbia e Jovic. ...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Calcio Frosinone