Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Frosinone, Grosso: “Genoa squadra molto forte, con individualità di alto livello”

Il tecnico sulla formazione iniziale: “Ancora non ho deciso ma non credo che ci saranno grandissime novità”

Il mister del Frosinone, Fabio Grosso, presenta l’importante sfida di domani contro il Genoa. Le sue parole in conferenza stampa.

Su quale aspetto della partita con il Genoa avete posto maggiore attenzione in questi giorni di lavoro?

“Sappiamo che andremo ad affrontare una squadra molto forte, con individualità ad alto livello in una cornice di pubblico che sarà molto bella. Sarà una partita ricca di difficoltà che a noi piacerà prendere di petto. Cercheremo di mettere in gioco le nostre caratteristiche, perché solo facendo una bella prestazione sotto tutti i punti di vista avremo la possibilità di metterli in difficoltà”.

Mister Grosso, si sofferma su Lucioni. Quali sono le sue condizioni?

“Fabio sta riprendendo ad allenarsi. Questo infortunio è stato pesante, lui sta tornando in campo per fare le prime corse ma credo che ci sarà un po’ di tempo davanti prima di rivederlo in campo”.

Con il cambio di panchina si aspetta un Genoa più propositivo e cattivo? Rivedrà Gilardino, altro campione del mondo del 2006. Ci racconta le qualità extra campo dell’ex bomber di Biella emerse durante quella splendida avventura?

“Alberto è un ragazzo col quale ho un ottimo rapporto, gli faccio un grande in bocca al lupo perché è stato bravo a cogliere una opportunità, bella per lui senza dubbio. Il Genoa è una squadra di grandissimo valore in un campionato molto equilibrato. Ha preso una squadra che non è certamente ultima in classifica, che ha fatto diversi punti e che si trova nel gruppone di testa. Per lui è una bella occasione, mi auguro che solo dalla gara successiva a quella contro di noi potrà sfruttarla al meglio. E’ un ragazzo dai grandissimi valori, siamo sempre andati molto d’accordo, mi farà molto piacere abbracciarlo dopo la partita perché prima e durante saremo avversari, cercheremo ognuno per sé di tirare l’acqua al proprio mulino”.

Dobbiamo aspettarci qualche cambio nell’undici iniziale rispetto alle ultime due partite?

“Ancora non ho deciso ma non credo che ci saranno grandissime novità. Abbiamo dei giocatori che stanno facendo delle buone prestazioni, tutte le energie sono state recuperate. Domenica scorsa fuori ve ne erano altrettanti che hanno disputato tante partite, quindi come sempre sarà importante l’undici che scenderà in campo ma sarà altrettanto fondamentale capire che i cinque che entreranno dovranno mantenere altissimo il livello. Questa è una partita nella quale ce ne saranno tante annidate, avremo tanti ostacoli da affrontare la nostra bravura dovrà essere quella di riconoscerli da squadra e superarli tutti insieme”.

Boloca dopo aver giocato amichevoli con la maglia della Romania, ora è stato convocato per lo stage Azzurro dal ct Mancini. Per lui cominciano ad arrivare anche i momenti delle scelte importanti. Cosa gli consiglierà?

“Sono scelte che deve prendere lui, ha tutte le qualità per poterlo fare. Stimo tantissimo il ragazzo e il giocatore, sono convinto che ha i mezzi importanti per poter diventare un ottimo calciatore. Per il resto sarà lui a decidere le sorti future”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News