Resta in contatto

Approfondimenti

Frosinone e il dolce “problema” dell’abbondanza

Il tecnico quest’anno non avrà vita facile nelle scelte. Una rosa completa che non presenta lacune in nessuna posizione del campo

Il Frosinone vince e convince. I giallazzurri hanno battuto in maniera meritata il Como per 2-0 uscendo tra gli applausi del Benito Stirpe. La squadra di Grosso è stata padrona del campo per tutti i 90 minuti, concedendo solo le briciole agli avversari, con Turati quasi inoperoso.

Gli undici titolari hanno giocato un’ottima gara, ma anche chi è entrato dalla panchina è stato decisivo, basta vedere i protagonisti dell’azione che ha chiuso la pratica lariani: assist di Ciervo e gol di Mulattieri, entrambi entrati da poco in campo.

Proprio la panchina lunga sembra l’arma in più di questo Frosinone rispetto alla stagione scorsa. Tanti cambi, e di valore, in ogni posizione del campo. Una squadra che domina il Como con in panchina gente del calibro di Sampirisi, Frabotta, Lulic, Ciervo, Mulattieri, Insigne, senza dimenticare l’indisponibile – ma che rientrerà in gruppo già dalla settimana prossima – Mazzitelli, la dice lunga sul valore di questa rosa.

Grosso, quest’anno, avrà il dolce “problema” dell’abbondanza. Il Frosinone, intanto, si gode la vetta della classifica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti